Dieta

  1. Homepage
  2. Dieta

Dieta, l’alimentazione come fondamento della salute

La parola “dieta” deriva dal greco dìaita, successivamente tradotta in latino con diaeta. Il termine significa, letteralmente, “modo di vivere”, indicando, nello specifico, il comportamento assunto dall’uomo nei confronti dei cibi, essenziali per la nutrizione e la sopravvivenza. Etimologicamente parlando, quindi, si può ricondurre il significato all’espressione “alimentazione in grado di ripristinare o conservare l’equilibrio psico-fisico”. Dieta, dunque, in origine si riferisce genericamente a uno stile di vita (alimentazione, attività fisica, riposo …) e non, in particolare, a un regime nutritivo caratterizzato da privazioni volte a ottenere una riduzione del peso corporeo. Il concetto di dieta, perciò, riguarda tutti, e non solo chi ha voglia o bisogno di dimagrire.  Il termine si associa infatti, più globalmente, alla individuazione di regole che consentano di raggiungere il peso forma ottenendo contestualmente un buono stato di salute.

Regime alimentare corretto non solo per dimagrire

Scopo della dieta è quindi aiutare la persona a eliminare abitudini e comportamenti nocivi per il proprio equilibrio psico-fisico, apprendendo informazioni preziose per cambiare il proprio regime alimentare e di vita, e mantenerlo in modo autonomo. La qualità della propria alimentazione, più che la quantità è ciò su cui occorre concentrarsi quando si ritiene necessario perdere peso. Le diete drastiche, caratterizzate da una sorta di digiuno biochimico, come dimostrato da studi scientifici, stimolano l’innesco di meccanismi controregolatori, annullando gli effetti del dimagrimento. Quando la persona ricomincerà ad alimentarsi con pane, pasta pizza, e ad introdurre tutti quegli elementi che la dieta aveva escluso riacquisterà il peso iniziale o, addirittura, potrà vederlo aumentare.

La dieta giusta: equilibrio e gusto

Per dimagrire in modo sano l’ideale è optare per una dieta equilibrata e bilanciata che preveda tutti gli elementi essenziali (carboidrati, lipidi, proteine, acqua, sali minerali …). Dato che le variabili umane sono svariate (età, peso, metabolismo, background culturale), non esiste un regime alimentare valido per tutti, indistintamente. Al contrario, è necessario calibrare individualmente le indicazioni relative al regime nutritivo da seguire, tenendo anche conto delle abitudini e del gusto, che non vanno stravolti. Una dieta che può essere seguita e mantenuta nel tempo è quella che appaga e soddisfa tutti i sensi dell’individuo. Non si tratta, insomma, di un mero calcolo di calorie.

Dieta “in pillole”

Cos’è: il termine, che deriva dal greco, si riferisce, originariamente allo stile di vita, arrivando poi a indicare specificamente l’atteggiamento adottato sotto il profilo alimentare, così da acquisire o mantenere l’equilibrio psico-fisico.

VINCI INFOESTETICA

SCOPRI