Epilazione laser

  1. Homepage
  2. Epilazione laser

Epilazione laser. La luce che disintegra i peli superflui

L’epilazione laser è una tecnica che agisce sul bulbo pilifero (follicolo) in modo da distruggerlo anziché strapparlo, come avviene solitamente nella depilazione tradizionale. Durante il trattamento di epilazione laser, medico e paziente devono indossare gli occhiali protettivi. La luce prodotta viene assorbita dalla melanina, pigmento che determina il colore del pelo (da trattare quando è in fase anagen, ovvero in crescita), il follicolo “cattura” calore e viene distrutto: in tal modo la lunghezza d’onda intacca esclusivamente la radice del pelo, senza alterare nessuna altra struttura della pelle. Il laser interviene, di volta in volta, su una porzione di cute di circa due centimetri quadrati. A seguito del primo trattamento laser i peli cadono da soli per circa un mese, quindi ricrescono, anche se più sottili e in quantità minore. Viene quindi effettuata nuovamente l’ epilazione laser e, con il passare del tempo, è necessario ripeterla a cadenza sempre più distanziata. Si osserva, a questo punto, una diminuzione globale della peluria e la scomparsa dei fenomeni correlati quali peli incarniti, macchie o pelle ruvida.

Laser, ideale per peli grossi e scuri

Il paziente ideale per sottoporsi ad una depilazione laser ha la pelle chiara e peli grossi e scuri, che vengono bruciati più facilmente. Questo tipo di cute consente di raggiungere una potenza elevata durante il trattamento con risultati di superiore efficacia mentre pelli abbronzate, scure o meticce non possono essere trattate. Dopo aver eseguito l’ epilazione laser, è opportuno usare una crema idratante. È consigliabile far passare almeno 10 giorni prima di esporsi al sole, così da evitare che si infiammino i melanociti facendo diventare più scura la cute. È preferibile non praticare il trattamento se si è abbronzati, per evitare un’ipopigmentazione, e anzi attendere almeno 30-40 giorni prima di procedere. Se la pelle invece dovesse subire pigmentazione, è bene ricorrere a creme a base di schiarenti, prodotti galenici con idrochinone e acido retinoico.  L’epilazione laser è molto meno dolorosa della ceretta e più efficace delle creme depilatorie. Bisogna ricordare, tuttavia, che non si tratta di un metodo di depilazione definitiva poiché l’eliminazione dei peli non è totale e non dura tutta la vita. La durata di una seduta di epilazione laser dipende dalla zona su cui si interviene: può quindi variare in un range molto ampio (15 minuti – 4 ore). Per baffetto e ascelle possono bastare 5 sedute (il cui costo unitario è di 30-50 euro circa), per braccia e gambe ne possono servire anche 8 -10, dal prezzo di 80-100 euro l’una.

Epilazione laser in pillola

Cos’è: questo trattamento si basa sull’impiego della luce, che viene intercettata dalla melanina, cosicché il bulbo pilifero assorbe il calore e viene disintegrato. Quanto costa: 30-50 euro per baffetto e ascelle, 80-100 euro per braccia e gambe consulta le nostre promozioni. Quanto dura una seduta: estremamente variabile in base alla zona da trattare