Intralipoterapia

  1. Homepage
  2. Intralipoterapia
Immagine

Intralipoterapia. Il trattamento estetico contro il grasso localizzato

Per contrastare le adiposità localizzate è possibile impiegare una tecnica giovane e molto efficace: l’intralipoterapia.  Si tratta di un trattamento che si discosta dalla mesoterapia perché nato con il preciso intento di iniettare il prodotto, a base di soluzioni di fosfatidilcolina, direttamente nella zona di attacco, agendo dall’interno contro il grasso localizzato. La principale differenza tra mesoterapia e intralipoterapia è che nella prima si utilizzano aghi più corti che vanno ad intervenire più in superficie, mentre la seconda agisce in profondità.

L’intralipoterapia, nata nei primi anni del 2000, è una tecnica che permette di ottenere dei risultati di altissimo livello basando tutto il trattamento su un sistema di iniezione razionale e infiltrazione selettiva.

Esattamente come la mesoterapia si tratta di un trattamento di medicina estetica non chirurgica che va a intaccare le adiposità localizzate, ovviando ai problemi legati ad un intervento di lipoaspirazione come liposuzione o liposcultura. Con il trattamento di intralipoterapia è possibile bypassare la chirurgia e ottenere in ogni caso dei soddisfacenti risultati poiché le sostanze iniettate colpiscono direttamente le cellule adipose, provocandone lo scioglimento (lipolisi). Il grasso così sciolto non deve essere rimosso ma viene naturalmente assorbito dall’organismo col tempo.

Contrastare il grasso dall’interno: come funziona il trattamento di intralipoterapia

Indipendentemente dal peso del paziente, il trattamento andrà ad intervenire in modo localizzato. I risultati ottenuti dall’intralipoterapia saranno ottimali in base a quanto previsto dal quadro clinico del paziente, esposto dal medico estetico. Compito del medico estetico specializzato sarà quello di avere un quadro chiaro della condizione di salute generale del paziente e un preciso disegno del corpo e delle reali aspettative di miglioramento, per poter dare al paziente delle risposte esaurienti sugli obiettivi raggiungibili con il trattamento di intralipoterapia. Affidarsi alle mani esperte di un medico estetico qualificato è determinante, per questo è consigliabile consultare l’elenco dei migliori chirurghi estetici in tutta Italia, presenti nel nostro database.

Le zone di maggiore interesse per intervenire con trattamenti di intralipoterapia sono:

  • il doppio mento
  • le braccia
  • pseudo ginecomastia maschile
  • addome
  • fianchi
  • interno coscia

Rimodellamento non chirurgico: durata del trattamento e numero di sedute

Pur essendo un trattamento di medicina estetica, si tratta pur sempre di un intervento invasivo sul corpo che si realizza con delle infiltrazioni dirette. L’aspetto positivo è che per ottenere l’effetto desiderato sono sufficienti pochi punti di accesso ai tessuti senza l’uso del trattamento anestesiologico, dal momento che il trattamento non è doloroso. Si tratta, dunque, di un intervento non traumatico che non lascia cicatrici. Per il paziente sarà più probabile una sensazione di bruciore o formicolio, che però non persiste per più di qualche minuto. Il trattamento ha una durata che varia a seconda del caso e del tipo di trattamento e al numero delle sedute al quale il paziente si sottopone. Le sedute di intralipoterapia possono variare da un minimo di 4 a un massimo di 10 da ripetersi ogni tre settimane o una volta al mese.

Intralipoterapia in pillola

Cos’è: Un trattamento di medicina estetica per la riduzione del grasso localizzato attraverso iniezioni di soluzioni di fosfatidilcolina direttamente nella zona di interesse.

Quanto costa: circa 2000 euro, ma prima di decidere consulta i Prezzi.

Quanto dura l’intervento: variabile a seconda del trattamento ma a partire da un minimo di mezzora.

Tempi di recupero: un paio di giorni

Effetti indesiderati: reazioni allergiche, insufficienze d’organo, malattie autoimmuni e patologie psichiatriche.