Mastopessi

  1. Homepage
  2. Mastopessi
Immagine

Mastopessi. Risollevare il seno cadente con la chirurgia

La mastopessi o lifting al seno è un intervento chirurgico utile per risolvere il problema del seno caduto e svuotato meglio noto come ptosi mammaria. Si tratta di un’operazione di chirurgia estetica indicata per le donne che hanno necessità di un rimodellamento della forma e del volume delle mammelle che hanno ceduto o risultano rilassate.

Mastopessi con protesi o senza protesi?

L’intervento di mastopessi può risolvere una vasta serie di problematiche come:

  • un seno sceso dopo l’allattamento;
  • necessità di sollevare il seno, per invecchiamento della pelle o per perdita di elasticità causata dall’età;
  • bisogno di correggere un’ asimmetria del seno o inestetismi nelle mammelle.

Ogni paziente ha un’esigenza specifica, legata alle dimensioni naturali del proprio seno e anche al grado di rilassamento dei tessuti interessati. Il chirurgo estetico, in alcune circostanze, può consigliare una mastopessi con aggiunta di protesi (vedi a questo proposito anche l’articolo sulla Mastoplastica Additiva) o mastopessi additiva, per ridare volume e naturalezza al seno. Mentre in altri casi è sufficiente una mastopessi senza protesi, con un intervento mirato di rimodellamento e sollevamento delle mammelle. Il lifting al seno in alcune tipologie di pazienti può anche essere associato all’intervento di mastoplastica riduttiva nel caso in cui l’effetto programmato sia quello di ridurre il volume, migliorando il profilo e la forma del seno.

L’intervento di mastopessi viene eseguito da chirurghi estetici specializzati in trattamenti al seno, generalmente in strutture sanitarie autorizzate e cliniche di rimodellamento del seno (trova i migliori chirurghi di Mastopessi a Roma e Mastopessi a Milano).

Gli aspetti che maggiormente preoccupano le pazienti che vogliono sottoporsi ad un intervento di rimodellamento del seno sono:

  • i rischi della mastopessi (possibilità di allattare, sensibilità dei capezzoli, ecc.)
  • il dolore nel post-operatorio;
  • le cicatrici della mastopessi.

Lifting al seno: conseguenze e rischi

Per quanto riguarda i rischi della mastopessi, è bene ricordare che tutte le analisi e le  visite pre-operatorie sono finalizzate alla prevenzione dei rischi, perché ogni paziente ha una storia clinica e delle caratteristiche specifiche che il chirurgo esperto in mastopessi è in grado di valutare in sede di visita preliminare. Quindi in linea generale i rischi legati ad un intervento di lifting al seno sono gli stessi di altri interventi, cioè: problemi con l’anestesia, infezioni e possibili emorragie. Nello specifico della mastopessi, potrebbero verificarsi anche lievi asimmetrie tra i due capezzoli e mancanza di sensibilità nei capezzoli.

L’intervento di sollevamento del seno lascia cicatrici?

Il post operatorio della mastopessi non comporta particolari complicazioni: la paziente è già in grado di alzarsi dal letto il giorno stesso dell’intervento. Una volta uscita dalla clinica, però, ci vorranno almeno dieci o quindici giorni prima di tornare alla vita di sempre.

Nei primi giorni dopo l’operazione chirurgica sollevare pesi, anche minimi, è molto sconsigliato. Il chirurgo estetico che ha effettuato l’intervento di sollevamento del seno darà alla paziente tutte le indicazioni su reggiseni da utilizzare e tempi di recupero. Le cicatrici derivate dalle incisioni chirurgiche ci metteranno qualche mese prima di diventare rosa come l’incarnato, ci vorrà pazienza e cura.

La dimensione e il tipo di cicatrici di una mastopessi variano a seconda del tipo di tecnica chirurgica usata. Si possono citare:

  • cicatrici sotto l’aureola;
  • cicatrici verticali;
  • la combinazione di entrambe.

Le cicatrici di un intervento di lifting al seno sono di solito posizionate nella piega mammaria, tra la piega mammaria e l’aureola e intorno ad essa; di solito si tratta di segni sottili e quasi impercettibili, ma nel caso in cui il risultato ottenuto non soddisfi la paziente è possibile migliorarlo attraverso la chirurgia a mosaico e/o con il peeling laser.

La Mastopessi è un intervento di chirurgia estetica al quale possono sottoporsi donne di tutte le età, purché in condizioni buone di salute. La raccomandazione è sempre quella di cercare un chirurgo estetico qualificato per affidarsi alle mani di un vero professionista che sappia garantire ottimi risultati al giusto prezzo.

Mastopessi in pillola

Cos’è: intervento di chirurgia estetica per rimodellare e sollevare un seno cadente

Quanto costa: dai 4000,00€ ai 7000,00€ ma prima di decidere, consulta i Prezzi

Quanto dura l’intervento: circa 2 ore

Tempi di recupero: In 3 o 4 settimane

Effetti indesiderati: possibile asimmetria dei capezzoli e una diminuzione della sensibilità.