Ritenzione idrica. Che cos’è

  1. Homepage
  2. TRATTAMENTI CORPO
  3. Ritenzione idrica. Che cos'è
Ritenzione idrica. Che cos’è

Ritenzione idrica. Che cos’è

Ritenzione idrica. Cos’è e come si manifesta


La ritenzione idrica è la tendenza a trattenere liquidi nell’organismo. Ma è tante altre cose: un sintomo, un inestetismo, un disturbo, un campanello di allarme, un problema. Colpisce entrambi i sessi, ma più frequentemente le donne in particolari momenti di cambiamento ormonale (ciclo, gravidanza, menopausa). Imparare a conoscere le funzionalità del nostro corpo e a comprendere cos’è la ritenzione idrica è il primo passo per riuscire a contrastarla.

 

Quali sono i sintomi


La ritenzione idrica è un accumulo di liquidi negli spazi interstiziali delle cellule del corpo. Il ristagno di tali liquidi provoca sintomi mano a mano più evidenti quali pesantezza degli arti, gonfiore, edema, cellulite. Abbiamo parlato di inestetismi in quanto i danni estetici sono immediatamente riscontrabili, ma si può parlare di un vero e proprio problema quando i danni tendono anche a divenire cronici e, tra i rischi, è presente anche il formarsi della cellulite. Per diagnosticare la presenza di ritenzione idrica è sufficiente premere per qualche secondo un dito sulla zona gonfia e verificare se l’impronta del dito persiste dopo aver eliminato la pressione.

Le cause


Oltre ad essere un inestetismo e un sicuro problema, la ritenzione idrica può rappresentare un sintomo di patologie importanti da non sottovalutare. Fra le cause più gravi possono esserci disfunzioni cardiovascolari o renali. Ma la ritenzione può essere causata anche da patologie del fegato o della vescica e da reazioni allergiche.

Fortunatamente, nella maggior parte dei casi, la ritenzione idrica è solo il campanello di allarme di uno scorretto stile di vita o di cattive abitudini alimentari. Il vizio del fumo, così come l’abuso di alcolici e di caffè e una alimentazione ricca di sale possono favorire l‘insorgere del problema. Anche la tendenza a non praticare sport e l’eccessiva sedentarietà concorrono al trattenimento dei liquidi.

Bisogna infine sfatare una falsa convinzione. Le persone in sovrappeso sono spesso convinte che il loro corpo sia gonfio di liquidi ma in realtà succede esattamente il contrario: il sovrappeso favorisce la ritenzione idrica in quanto rallenta la diuresi.

Una volta compresi questi concetti basilari, rimane solo da capire cosa fare contro la ritenzione idrica attraverso semplici accorgimenti e rimedi unitamente a trattamenti drenanti.

Aggiungi Commento