Sbiancamento anale

  1. Homepage
  2. Sbiancamento anale

Sbiancamento anale. Perché si fa

Lo sbiancamento anale è un trattamento estetico, annesso alla chirurgia intima, richiesto sia da donne che da uomini e finalizzato a rendere più chiara la pelle intorno all’ano. Si tratta di un trattamento scelto prevalentemente da chi preferisce la depilazione integrale. La zona anale può avere diversi livelli di pigmentazione e col passare del tempo, o per intervento di alcuni fattori, può diventare più scura. Tra i fattori determinanti ci sono sbalzi ormonali, gravidanza o parto. Una delle principali cause dell’oscuramento dell’ano risiede anche nella rasatura o nell’utilizzo di indumenti troppo stretti.

Come avviene lo sbiancamento anale

La procedura di sbiancamento anale si esegue con varie metodologie, alcune delle quali prevedono l’utilizzo di creme apposite o la terapia di chirurgia laser. Sarà il medico specialista a consigliare il trattamento più adatto in base alle esigenze specifiche del cliente.

Le principali tecniche sono:
  • sbiancamento anale eseguito con apposite creme sbiancanti. Si tratta di trattamenti fai da te ed è sempre meglio valutare l’utilizzo di queste creme sotto consulto medico in quanto alcune sostanze in esse contenute possono avere ingredienti dannosi o cancerogeni ( idrochinone o mercurio).
  • Sbiancamento anale con chirurgia laser. Questo trattamento deve essere eseguito da un medico specialista dopo aver valutato attentamente il caso. Il laser interviene sulla zona da trattare ossidando il pigmento, con una conseguente diminuzione dello stesso.
  • Sbiancamento anale con metodi naturali. Anche in questo caso si tratta di un trattamento fai da te. Lo sbiancamento anale naturale con succo di limone o altre sostanze presenti in natura può risultare efficace, ma i risultati sono ancora da appurare e non sono mai definitivi.

Consigli utili

Prima di eseguire qualsiasi tipo di sbiancamento anale è consigliabile accertarsi con il proprio medico della buona salute dei tessuti  interni ed esterni. Come per gli altri trattamenti di chirurgia intima, è sempre bene affidarsi al consulto del proprio medico prima di effettuare qualsiasi tipo di terapia fai da te. La maggior parte dei medici sconsiglia l’utilizzo di Idroquinone, una sostanza altamente pericolosa in quanto cancerogena e irritante per la pelle. Il prezzo medio del trattamento di sbiancamento anale è di circa 300 euro.

Sbiancamento anale in “pillola”

Che cos’è: Lo sbiancamento anale è un trattamento utile a schiarire la pelle in corrispondenza dell’ano. Si può ottenere con un trattamento laser oppure con metodi “fai da te” non sempre consigliati. Quanto costa: Effettuare questo tipo di trattamento presso un medico specialista ha un costo orientativo di 300 euro

VINCI INFOESTETICA

SCOPRI